Cannabis in laboratorio.— Unsplash
Cannabis in laboratorio.— Unsplash

La Germania mercoledì ha aderito alla rivoluzione della legalizzazione della cannabis, annunciando piani per consentire l’uso ricreativo della droga, così come la sua produzione.

Dall’altra parte dell’Atlantico, Canada, Uruguay e dozzine di stati degli Stati Uniti, inclusa la California, hanno già cambiato le loro leggi negli ultimi dieci anni per consentire alle persone di illuminarsi.

Molti più paesi, circa 30, hanno legalizzato il farmaco per scopi medicinali, inclusa la maggior parte dei membri dell’Unione Europea.

Ecco una panoramica:

Europa

MALTA: nel dicembre 2021, Malta è diventata il primo membro dell’UE a legalizzare la cannabis ricreativa, consentendo agli adulti di trasportare fino a sette grammi e coltivare fino a quattro piante in casa. Agli utenti è vietato accendere un locale in pubblico comunque o davanti a un minore.

LUSSEMBURGO: Il governo lussemburghese a giugno ha presentato proposte per consentire ai consumatori di cannabis di coltivare fino a quattro piante in casa e depenalizzare il fumo e il possesso di erba in pubblico, con i consumatori che devono affrontare multe sul posto piuttosto che accuse.

OLANDA: I Paesi Bassi in generale, e Amsterdam in particolare, tollerano la vendita e l’uso di cannabis nei loro iconici coffee shop dal 1976, ma coltivare la pianta rimane illegale.

SPAGNA: Gli utenti in Spagna possono coltivare erba per uso privato a casa, ma è vietato vendere la droga o fumarla in pubblico.

PORTOGALLO: Il Portogallo ha compiuto il passo radicale di depenalizzare il consumo e il possesso di tutte le droghe nel 2001, ma i consumatori rischiano comunque multe, a meno che non accettino di essere curati per la dipendenza.

Nord America

STATI UNITI: La legge federale statunitense vieta la coltivazione, la vendita e l’uso della cannabis. Ma 18 stati, tra cui la California, e la capitale nazionale Washington DC, hanno tutti legalizzato la cannabis per uso ricreativo in un grande cambiamento legislativo negli ultimi dieci anni.

Nell’ottobre 2022 il presidente Joe Biden ha graziato migliaia di americani condannati per possesso di cannabis.

CANADA: Nel 2018 il Canada è diventato il secondo paese al mondo dopo l’Uruguay – e la prima grande economia del G7 – a consentire l’uso ricreativo della cannabis.

La legislazione limita il possesso personale a 30 grammi e quattro piante per famiglia.

America Latina

URUGUAY: L’Uruguay è diventato il primo paese al mondo a legalizzare la produzione, la distribuzione e il consumo di cannabis nel 2013. I residenti possono acquistare fino a 40 grammi di erba al mese dalle farmacie, coltivarla da soli o unirsi a club di cannabis dove i membri coltivano le piante insieme.

MESSICO: La Corte Suprema del Messico ha depenalizzato l’uso ricreativo di cannabis nel giugno 2021.

Africa

SUD AFRICA: Nel 2018, la corte suprema del Sud Africa ha stabilito che l’uso privato e personale di cannabis da parte di adulti era legale.

Source link